Let it snow!

Doppietta in slalom gigante per Umberto Contrini Sembra essere tornati indietro nel tempo, esattamente a un anno fa quando le condizioni meteorologiche caratterizzate dalle abbondanti nevicate costringevano gli organizzatori a numerosi rinvii e cancellazioni di gare. La stagione è entrata nel vivo e così sembra anche l’inverno: Foppolo, località dell’alta val Brembana si è presentata sotto una spoglia decisamente invernale già dalla mattinata di sabato, quando era in corso una fitta nevicata e gli accumuli di neve fresca in pista cominciavano a farsi importanti. Il week end di gare è cominciato così sabato mattina sotto l’egida dello SC Selvino con due prove di slalom gigante: programma variato in corso d’opera, dunque, rispetto alle prove di gigante e slalom previsti, in quanto la neve fresca caduta nella notte non permetteva una seconda tracciatura diversa da quella iniziale tra le porte larghe. Dopo le prime fasi in cui atleti, allenatori e organizzatori si sono prodigati in un notevole sforzo per ripulire il tracciato di gara dalla neve fresca, gli 80 iscritti si sono affacciati al cancelletto della prima prova che è stata vinta da Umberto Contrini (SC Collio) con il tempo di 42.13, davanti all’atleta di casa Alessandro Ghironi (SC Zogno Bremboski) che ha preceduto di soli 3 centesimi Andrea Fantoni (SC 13 Clusone), terzo con il tempo di 42.78. Umberto Contrini e Jessica Ravelli segnano i migliori tempi nel secondo slalom gigante Tra le donne, vittoria per Irene Castagna (SC Crocedomini), con il tempo di 44.97, che precede di 43 centesimi Giorgia Benzoni (SC 13 Clusone) mentre la medaglia di bronzo va a Giorgia Mussa (SC Cristal Team) con il tempo di 45.49. Seconda manche e tracciato di gara che non viene modificato grazie alla barratura realizzata per la gara FIS della settimana prima, che ha permesso di gareggiare su un ottimo fondo in entrambe le gare. Anche il vincitore non cambia: Umberto Contrini (SC Collio) concede infatti il bis con il tempo di 42.97, davanti ad Andrea Fantoni (SC 13 Clusone) staccato di 63 centesimi e a Simone Bellavita (SC Radici Group), terzo con il tempo di 43.76. In campo femminile vittoria sempre per lo SC Crocedomini, questa volta ad opera di Jessica Ravelli, che ferma le lancette sul tempo di 45.87, davanti a Gaia Negrini (SC Radici Group) e alla compagna di squadra Irene Castagna (SC Crocedomini), staccate rispettivamente di 33 e 95 centesimi. Al termine delle due prove, si sono svolte le consuete premiazioni dei primi tre classificati di categoria, seguite dalle estrazioni dei premi messi in palio dagli sponsor del Circuito.

La mattina successiva sarebbero dovuti andare in scena due prove di slalom speciale, ma l’abbondante nevicata aveva reso davvero impraticabile la pista di gara del Montebello; quasi un metro di neve fresca ha costretto gli organizzatori ad annullare l’intero programma previsto per la giornata di domenica. Fabio Ambrogi conquista la vetta della classifica generale maschile “Questo slalom non s’ha da fare”, verrebbe da dire, citando il celebre Alessandro Manzoni anche se crediamo che l’appuntamento con i rapid gates sia solo rimandato. Gli atleti, appresa la notizia dell’annullamento, non hanno comunque perso l’occasione per divertirsi con un po’ di freeride. Irene Castagna consolida così il primato nella classifica generale femminile del Circuito, mentre Fabio Ambrogi approfitta dell’assenza di Gian Mauro Piantoni, impegnato nei Campionati Italiani Master a Falcade, per balzare in testa alla classifica generale maschile.

Foto, video e classifiche sono on line nelle rispettive sezioni del sito.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.