Valmalenco freeride

Gian Mauro Piantoni vince il secondo slalom gigante e scala la vetta della classifica generale Chiesa Valmalenco, nota località valtellinese alle porte di Sondrio e new entry del Circuito 2015, si è presentata ai concorrenti con un aspetto decisamente invernale e quasi fatato: i 70 cm di neve fresca caduti nella giornata di sabato hanno finalmente acceso quest’inverno partito un pò in sordina. Proprio a causa dell’abbondante nevicata gli organizzatori del Cristal Team si sono visti costretti a posticipare di un giorno i due slalom giganti del Trofeo Venini  programmati per sabato e a rimandare l’appuntamento con i rapid gates inizialmente previsti. Le due gare si sono così disputate domenica sulla pista Nana, tra qualche incertezza dettata dalla notevole quantità di neve caduta: nel primo gigante vittoria per Matteo Brenna (SC Albavilla) con il tempo di 1.09.78, davanti a Simone Bellavita (SC Radici Group) staccato di 35 centesimi e a Marco Mussa (SC Brixia Sci), che con il tempo di 1.10.14 coglie così il primo podio stagionale dopo lo stop per infortunio che lo ha tenuto lontano dalle gare per più di un anno. Matteo Brenna ed Elisa Bianchi Bazzi segnano i migliori tempi nel primo slalom gigante Tra le donne successo per Elisa Bianchi Bazzi (Circolo Sciatori Madesimo) con il tempo 1.09.39, davanti a Patrizia Spampatti (SC Orezzo), sempre più vicina alla vittoria, e alla compagna di squadra Gloria Lorini (Circolo Sciatori Madesimo), terza con il tempo di 1.11.71.Nella categoria L2, riservata agli atleti con più di 70 punti FISI, ottime prestazioni per lo SC Agonistico Foppolo, che piazza 3 atleti nei primi 5 e ben due sul podio: al primo posto troviamo Filippo Quarenghi (SC Agonistico Foppolo) con il tempo 1.16.62, davanti per 35 centesimi a Daniele Confalonieri (SC Alta Valsassina) e al compagno di squadra Mattia Truzoli (SC Agonistico Foppolo), terzo con il tempo di 1.18.32.

Il podio senior maschile del secondo slalom gigante Al termine della prima gara si è potuto appurare che le condizioni della pista erano migliorate con il passare degli atleti e così, dopo un’attenta lisciatura da parte dello staff della ski area Valmalenco, si è deciso di sfruttare lo stesso tracciato per la seconda gara, nella quale il primato è andato a Gian Mauro Piantoni (SC Orezzo) con il tempo di 1.07.46. Nuovamente secondo Simone Bellavita (SC radici Group) staccato di 19 centesimi dal vincitore, mentre sul terzo gradino del podio troviamo Fabio Ambrogi (SC Aprica) con il tempo di 1.08.22. Invariate anche nella seconda prova le prime due posizioni della classifica femminile con Elisa Bianchi Bazzi (Circolo Sciatori Madesimo) che va a primeggiare con il tempo 1.09.27 davanti a Patrizia Spampatti (SC Orezzo) staccata di 1 secondo e 95 centesimi. Cambia solo la terza piazza che si aggiudica Giorgia Benzoni (SC 13 Clusone) con il tempo di 1.12.82. Stesso identico podio anche nella categoria L2 con Filippo Quarenghi (SC Agonistico Foppolo) che bissa il successo della prima prova con il tempo di 1.14.82, davanti a Daniele Confalonieri (SC Alta Valsassina) e al compagno di squadra Mattia Truzoli (SC Agonistico Foppolo), staccati rispettivamente di 61 centesimi e 1 secondo e 62 centesimi.

Teminate le competizioni gli atleti si sono ritrovati all’Alpe Palù per le premiazioni dei primi 3classificati di categoria, a seguito delle quali si sono svolte le estrazioni a sorteggio dei premi messi a disposizione dagli sponsor del Circuito, ai quali va il solito e doveroso ringraziamento. Grazie ai piazzamenti conseguiti nei due slalom giganti la coppia dello SC Orezzo Gian Mauro Piantoni e Patrizia Spampatti si porta al comando nelle classifiche generali provvisorie, rispettivamente maschile e femminile. Gli avversari sono avvisati.

Foto e classifiche sono on line nelle relative sezioni del sito.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.